Dalle coste frastagliate del Cilento dove potrete si possono trovare meravigliose calette, alle lunghe spiagge della Costiera Amalfitana, dai borghi di pescatori alle case addossate su costoni di roccia a picco sul mare, la Campania abbonda di bellissime spiagge. Il Cilento è la punta di diamante delle coste campane. Un promontorio ancora incontaminato dove alle spiagge si aggiungono antichità, sentieri escursionistici e trekking. Poi ci sono la Costiera amalfitana e il Golfo di Sorrento, più turistici ma decisamente imperdibili. E poi ci sono le isole, Capri, Procida ed Ischia che non hanno bisogno di presentazioni. Lungo i 100 km di Costa si possono scoprire calette meravigliose, baie e spiagge selvagge che meritano di essere viste. Partendo da quella che è conosciuta come perla del Cilento, Marina Camerota nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Da qui si può raggiungere Monte Luna, un tratto di costa fitto di ulivi d'epoca saracena, che sorge tra due piccoli promontori sormontati da torri. L'acqua è limpidissima e vale la pena fare immersioni. Capo Palinuro è uno dei tratti di costa più belli dove scoprire le 32 grotte che le appartengono, la più famosa è la Grotta Azzurra. Da scoprire la spiaggia delle dune fossili in località Saline, un ambiente naturale popolato da organismi vegetali protetti. Nel comune di Ascea si trova la lunga spiaggia della Marina fatta di sabbia dorata e contornata da ulivi secolari. All'estremità l'arenile finisce in una piccola insenatura dove si trova la maestosa scogliera di Punta del Telegrafo, dove scoprire fantastiche insenature nascoste e calette. Dalla spiaggia si può raggiungere via mare Baia d'Argento e Baia della Rondinella.

Copyright © 2018 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft