In provincia di Messina, la splendida Taormina ha una specie di acropoli che la vigila dall’alto, il borgo si chiama Castelmola ed è annidato su un cucuzzolo roccioso, sospeso tra cielo e mare, a pochi passi dalla costa ionica. La piazza è un mosaico di pietra bianca lavica, orlata di marciapiedi alberati e ombrosi che si apre sul belvedere dai cui si vede Taormina. Le porte e le finestre delle case sono contornate in pietra di Taormina e le abitazioni sono velate da tinte tenui che vanno da un delicato giallo ad un rosa antico, i coppi “alla siciliana” stanno ancora sui tetti e, se si escludono alcuni discutibili edifici degli anni ’60 – ’70, tutto è come ci si aspetterebbe da un paesino siciliano. Affacciata sulla piazza del paese c’è la chiesa di S. Antonino, ora adibita ad Auditorium comunale, ma con origini ben più antiche. A pochi passi dalla chiesa si può invece ammirare lo splendido portale della Casa Sterrantino.

Copyright © 2018 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft