Cripta del Peccato originale a Matera, chiunque l’ammiri ne resta affascinato. Unico esempio nel suo genere a raffigurare un intero ciclo di affreschi, quello della Creazione e del Peccato Originale. Denominata la “Cappella Sistina” della pittura parietale rupestre, per il valore teologico e artistico del compendio pittorico che la decora, la Cripta del Peccato Originale è una delle chiese rupestri più interessanti che insistono sul territorio materano e la più antica testimonianza dell’arte rupestre del Mezzogiorno d’Italia. Questa cavità naturale a strapiombo sulla Gravina di Picciano si raggiunge attraversando il sentiero di Pietrapenta, in agro di Matera. Un antro adattato a chiesa grotta, nel IX secolo, proprio dai monaci benedettini.

Copyright © 2018 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft